Tel: +39 051 960984/5 | Email: info@afood.it | Skype: Appennino Food

Caccia al prezioso tartufo



 

Articolo scritto dal giornalista Luca Bonacini, uscito il 12 Luglio 2019 sulla sua rubrica "Ieri & Oggi" sul quotidiano "QN - Il resto del Carlino" 

 

 

DA SEMPRE ritenuto un cibo inafferrabile ed elitario destinato alle tavole dei re, conosciuto già in epoca romana da Plinio il vecchio che lo chiamava "il callo della terra", il tartufo oggi può essere un elemento attrattivo per capire l'offerta turistica e agroalimentare di un territorio e una buona scusa per immergersi nei boschi e nella natura.

Succede a Savigno, in Val Samoggia, a poco più di mezz'ora da Modena, dove Appennino Food Group, un'azienda nata nel 1994 che seleziona e coltiva funghi e tartufi, da qualche tempo a questa parte, propone divertenti itinerari per andare alla scoperta del tartufo.
Malgrado la sgretezza della materia, nascono percorsi di conoscenza con tanto di guida e cagnolino, pensati per fare vivere al gasgtro-turista il tartufo  tutto tondo insieme alle altre bellezze naturalistiche e storiche della zona.
Si visita l'azienda, si ascoltano le raccomandazioni dei maestri tartufai, si riceve il kit del tartufaio, si indossano abbigliamento e scarpe adeguati e ci si avventura in una passeggiata nei boschi vcini, guidati dal cacciatore di tartufi senior e dal suo fido compagno a quattro zampe di razza Lagotto.

 

 

 

Grazie a Luca Bonacini per l’articolo

 





#appenninofood